aaa

Installare Magento2 in quattro semplici passaggi

Come si può installare Magento2 semplicemente? Non si può. Sì. perchè Magento2 non è un programmino da 4 pagine in php, è un microcosmo di file, database, indici, cache e un sacco di altre diavolerie, che complicano parecchio la vita a chi deve configurare un nuovo sito di e-commerce.

Ovviamente questo articolo non è pensato a chi ha un cPanel o Plesk con Softaculous o Installatron configurati, in quel caso bastano un paio di clic e l’installazione e configurazione di Magento 2 è fatta.

Installare Magento2 via SSH

Requisiti:

  • SSH
  • Database MySQL configurato e completamente vuoto
  • Avere la saggia consapevolezza di quello che stai facendo

Magento2 si installa abbastanza facilmente tramite SSH, una volta che sei collegato al server, per prima cosa posizionati nella cartella che ospiterà l’ecommerce, nel mio caso nella root del mio spazio: public_html

cd public_html

installa il composer, se non è già stato installato dal sistemista.

curl -sS https://getcomposer.org/installer

Per maggiori informazioni sull’installazione di Composer, puoi trovare la documentazione ufficiale qui: https://getcomposer.org/

Ora, grazie a GIT (che è quasi sempre installato sui webserver, perchè è molto comodo a chi lo configura inizialmente), cloniamo l’ultima release dal Github di Magento (che adesso è di proprietà Adobe)

git clone https://github.com/magento/magento2.git

git clone https://github.com/magento/magento2.git

Qui inizia il processo di download e scompattamento di Magento2 nella cartella /public_html/magento2. Io preferisco avere l’installazione nella baseroot, quindi sposto tutto in /public_html

mv public_html/magento2/* public_html/.* .

A questo punto abbiamo tutti i file pronti per installare Magento2 via SSH: 

composer install

Nota bene: l’ultima release di Magento2, in questo momento la 2.2.6, richiede che sia configurato il PHP 7.2, nel mio caso, pur avendo configurato un PHP 7.2 all’hosting, quando parte l’installer, carica la versione PHP 7.0.3 e si blocca, quindi per il MIO SERVER (sottolineo che solo per il mio, mica per tutti) devo “forzare” di usare il composer con la versione di PHP 7.2 quindi uso:

composer install -ea_php 72

Ora parte l’installazione e se tutto va bene, Magento2 è pronto per essere configurato aprendo il browser.

Cancellare la cache mod_pagespeed di Google

Problemi con la cache mod_pagespeed? Hai aggiornato una foto del WordPress e non appare ancora nel sito? Hai controllato l’HTML e ti sei accorto che è stata rinominata con filename.png.pagespeed.xx.akakakakakka.png e di sicuro non hai nominato tu quel file così? Continue reading

SSL, wordpress e le immagini mancanti. una storia vera.

Hai installato il certificato SSL su WordPress (anche Let’s Encrypt) e ora hai perso tutte le foto?
Sei disperato e non vedi una via d’uscita? Stai sinceramente pensando che un tempo tutto era più semplice  e ora odi Google perchè ha scassato con questa storia della criptazione con https? Continue reading

Aggiungere un utente in WordPress via MySQL

Perchè dovrebbe interessarmi come fare per aggiungere un utente WordPress via MySQL? La situazione è questa: hai un nuovo cliente che possiede già una installazione WordPress, ma della quale non ha l’accesso Administrator. Continue reading

UTF8 la pagina, UTF8 mySQL e UTF8 il meta. Ma perchè non funziona? Ecco perchè…

Facciamo un piccolo recap:

  1. Hai messo il meta corretto subito dopo <head>?
    <meta charset="UTF-8">
  2. hai convertito il file php in enconding UTF-8?
    Continue reading

Installare un certificato SSL Let’s Encrypt su cPanel

Facciamo chiarezza sui certificati SSL

Un certificato SSL può salvarti la vita e anche complicartela parecchio (vedi cosa mi è successo qui). Però diciamo che il più delle volte può aiutarti a dare una certa fiducia al visitatore, che se è attento, noterà un lucchetto nella barra dell’indirizzo e potrà stare tranquillo mentre ti compila un form, sia esso di richiesta informazioni sia (ma meno frequente) nel lasciarti i dati della carta di credito, perchè tutte le informazioni da e per il dominio certificato sono criptatate (a vari livelli) e non è possibile intercettarle. Ottimo e funzionale.
Continue reading

Back to top